Area Psicologica

Progetto di Fondazione Soleterre Onlus 

Coordinatrice e Referente presso l’Associazione La Pulce Battaglie
Alessandra Marcellino, Psicoterapeuta

 

La Pulce Battaglie Associazione collabora con Fondazione Soleterre Strategie di Pace dal mese di Settembre 2020 all’interno del progetto “Fondo Nazionale per il Supporto Psicologico Covid-19”.

Fondazione Soleterre lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute, offrendo cure e assistenza medica e impegnandosi per la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico, sia a livello individuale sia collettivo, con interventi in diverse parti del mondo.

Soleterre si è attivata fin dalla prima fase dell’emergenza sanitaria e ora offre il proprio sostegno istituendo un intervento di supporto psicologico nei territori maggiormente colpiti dall’emergenza sanitaria.

La pandemia ha causato ripercussioni sulla popolazione a livello sociale, economico e psicologico.

La collaborazione con Fondazione Soleterre consente ai professionisti dell’Area Psicologica dell’Associazione di mettere a disposizione le proprie competenze per offrire Supporto Psicologico alla popolazione maggiormente sofferente a causa della pandemia da Covid-19.

 

 

PRIMA FASE

Fondazione Soleterre si è attivata fin dalla prima fase dell’emergenza per offrire il proprio sostegno istituendo un intervento di supporto psicologico nei territori maggiormente colpiti dall’emergenza sanitaria.

Nella prima fase della collaborazione tra la Pulce Battaglie Associazione e Fondazione Soleterre Onlus Strategie di Pace il Servizio di Supporto Psicologico si caratterizzava come totalmente gratuito, con un massimo di 8 incontri a persona, (di cui 3 di triage e 5 di Supporto Psicologico) e si rivolgeva alle seguenti categorie:

  • persone che erano state ricoverate e colpite in condizione acuta e subacuta dal Covid-19 
  • familiari che avevano perso un parente di primo grado per Covid-19
  • personale sanitario coinvolto nelle cure del Covid-19
  • persone che non rientravano nelle categorie sopra menzionate, ma in condizioni di fragilità psico-sociale aggravata dall’emergenza Covid-19

Da Settembre 2020 fino ad Aprile 2021 questa collaborazione ha permesso ai professionisti dell’Area Psicologica dell’Associazione di garantire un Supporto Psicologico gratuito a 16 persone.

Al termine del percorso di 8 incontri gratuiti veniva data la possibilità di effettuare una donazione libera destinata a Fondazione Soleterre Onlus per contribuire al mantenimento del Servizio e, se ritenuto necessario dal professionista e dal paziente, si valutava il proseguimento degli incontri con una tariffa calmierata minima di 30 euro a colloquio, per un numero massimo di 10 incontri.

 

SECONDA FASE:

Dopo un’esperienza in prima linea nei reparti Covid-19 del Policlinico San Matteo di Pavia,

Fondazione Soleterre ha creato una rete nazionale di psicologi e psicoterapeuti con l’intento di offrire su tutto il territorio italiano Sostegno Psicologico alle persone che a causa della pandemia da Covid-19 vivono una difficoltà psicologica (https://www.psicologisoleterre.org/). 

Entrando in nuova fase dell’emergenza Covid-19, dal mese di Giugno 2021 sono stati modificati i criteri di accessibilità al Supporto Psicologico, in modo da rendere il Servizio il più possibile ampio, equo e sostenibile.

Il Servizio di Supporto Psicologico attualmente si rivolge a:

  • persone che sono state ricoverate e colpite in condizione acuta e subacuta
  • familiari di primo grado di vittime Covid-19
  • operatori sanitari coinvolti nella gestione dell’emergenza Covid-19
  • persone che hanno perso il lavoro a causa della pandemia
  • minori con patologie oncologiche

Per questa utenza specifica viene proposto un intervento di 8 incontri gratuiti.

All’interno del “Fondo Nazionale per il Supporto Psicologico Covid-19” il Servizio continua ad essere accessibile anche a tutte le altre persone con una donazione minima suggerita di 40 euro per ogni incontro. Per questo intervento sono previste un numero limitato di prese in carico con autocertificazione del reddito tramite ISEE.